Detrazione Fiscale Condizionatori

-50% per lavori Ristrutturazioni

-65% per lavori rivalutazione Classe Energetica

Detrazione Fiscale Condizionatori

Hai 2 possibilità per la detrazione fiscale, la prima è al 50% con il pagamento tramite “bonifico bancario per ristrutturazione”, la seconda è al 65% con il pagamento tramite “bonifico bancario per classe energetica”.

E' possibile affidarsi ad un Tecnico convenzionato tramite M.D.Clima per l'inserimento della pratica nel portale ENEA

COSTO CONVENZIONATO €79,00

€61,00

La nuova Legge Finanziaria 2013 include una serie di agevolazioni a favore del risparmio energetico, in particolare, per quanto riguarda la riqualificazione degli edifici si prevede:

-    una detrazione fiscale del 50% (in 10 anni sino ad un massimo di 96.000 €) per le spese sostenute entro il 31.12.2019 relative a sostituzione di generatori di calore con pompe di calore, caldaie di nuova generazione e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione e impianti fotovoltaici.

-   una detrazione fiscale del 65% (in 10 anni sino ad un massimo di 100.000 €) per le spese sostenute entro il 31.12.2019 relative ad installazione in edifici esistenti di pannelli solari per la produzione di acqua calda, sostituzione di caldaie a gas con condensazione, pompe di calore, stufe a pellet.

Con l’entrata in vigore dei decreti attuativi (in particolare la Legge 03/08/2013 n°90) queste agevolazioni sono diventate operative.

 

Chi sono i beneficiari di tali agevolazioni?
Tutti i contribuenti, siano essi persone fisiche, professionisti, società ed imprese. Cosa devono fare i beneficiari per ottenere l'agevolazione?

-   Devono rivolgersi ad un tecnico abilitato alla progettazione di edifici ed impianti (geometra, ingegnere, architetto, perito industriale) comunicandogli di voler usufruire dei benefici fiscali

-    Il tecnico fornisce al soggetto beneficiario una documentazione che attesti il rispetto dei requisiti e un attestato di certificazione energetica

-    Il beneficiario pagherà tutti i costi (la prestazione del tecnico, i prodotti installati e la manodopera necessaria) con un bonifico bancario o postale e dovrà conservare tutte le fatture dell’intervento. Inoltre il beneficiario dovrà compilare una scheda a fini di monitoraggio della efficacia delle norme


Con quali prodotti  posso richiedere l'agevolazione fiscale?
Tutte le caldaie a condensazione , stufe a pellet e i pannelli solari termici  consentono di beneficiare delle agevolazioni fiscali del 65% previste dalla Legge Finanziaria 2003, noche’ pompe di calore e fotovoltaico al 50%.

 

AGGIORNAMENTO 2018 :

Legge di stabilità 2018: prorogati bonus ristrutturazione e risparmio energetico

Legge di bilancio 2018: la manovra proroga le agevolazioni per la ristrutturazione edilizia e il risparmio energetico. 

L’articolo 3 del DDL della legge di bilancio contiene le seguenti proroghe e novità:

  • agevolazioni per gli interventi di efficienza energetica negli edifici,

  • agevolazioni per interventi di ristrutturazione edilizia per l’acquisto di mobili,

  • detrazioni per sistemazione a verde (cd. bonus verde,

  • proroga cedolare secca ridotta per alloggi a canone concordato.

In particolare, vengono apportate modifiche al DL 63/2013  prevedendo che nell’articolo 14 concernente detrazioni fiscali per interventi di efficienza energetica:

  • le parole 31.12.2017 siano sostituite da  31.12.2018;

  • le detrazioni siano ridotte al 50% per le spese sostenute dal 1° gennaio 2018 per interventi di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione;

  • la detrazione al 50% si applichi anche alle spese sostenute nell’anno 2018 per l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, fino a un valore massimo della detrazione di 30.000 euro.

La sussistenza delle condizioni per accedere alle detrazioni devono essere asseverate da professionisti abilitati mediante l'attestazione della prestazione energetica degli edifici. L'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA) effettua controlli, anche a campione, su tali attestazioni nonché su tutte le agevolazioni spettanti ai sensi del presente articolo con procedure e modalità disciplinate con decreto MISE di concerto con il MEF da emanare entro 90 giorni dall’entrata in vigore delle presenti disposizioni.

Le detrazioni sono usufruibili anche dagli istituti autonomi per le case popolari e dagli enti aventi le stesse finalità sociali dei predetti istituti

  • istituiti nella forma di società

  • che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di in house providing

  • che siano costituiti e operanti alla data del 31.12.2013

per interventi di efficienza energetica realizzati su immobili di loro proprietà, ovvero gestiti per conto dei comuni, adibiti ad edilizia residenziale pubblica, nonché dalle cooperative di abitazione a proprietà indivisa per interventi realizzati su immobili dalle stesse possedute e assegnati in godimento ai propri soci.
Con più decreti del MISE, di concerto con il MEF, il MIPAAF e il MIT, da adottare entro 60 giorni dalla data in vigore delle presenti disposizioni, sono definiti

  • i requisiti tecnici che devono soddisfare gli interventi che beneficiano delle agevolazioni di cui al presente articolo,

  • i massimali di costo specifici per singola tipologia di intervento,

  • le procedure e le modalità di esecuzione di controlli a campione, sia documentali che in situ, eseguiti da ENEA e volti ad accertare il rispetto dei requisiti che determinano l’accesso al beneficio.

All’articolo 16 DL 63/2013 concernente le detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazione edilizia le parole 31.12.2017 sono sostituite da 31 dicembre 2018 prorogando così tutte le agevolazioni previste dalla normativa vigente.  Come previsto per gli interventi di efficienza energetica, le detrazioni per le ristrutturazioni sono usufruibili anche dagli Istituti autonomi per le case popolari alle medesime condizioni.

Un’altra proroga contenuta nell’articolo 3 del DDL della Legge di bilancio riguarda il bonus mobili. In particolare, per l'anno 2018 è confermata l’agevolazione fiscale per le spese effettuate per l’acquisto di:

  • mobili

  • grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni) e apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica

finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione, con lavori avviati nel 2017 o nel 2018. Come previsto dalla normativa precedente, è confermato l’importo massimo di 10.000 euro per immobile.


 

 

Scarica Gratis la Guida alle Detrazioni Fiscali

Clicca sul PDF che desideri scaricare e il download partirà in automatico:

Logo daikin confort store
Certificazione FGAS
acquisti in rete pa
Detrazione fiscale del 50% e del 65%
Condizionatori
Climatizzatori
Caldaie
Scaldabagno
HPU Hybrid
  • Grey Facebook Icon
CONTATTACI

© 2005-2018 MDCLIMA - Via Melibeo 65 - 00155 Roma

tel +39 06.22.76.92.46 - tel +39 06.22.79.32.16 - fax +39  06.22.76.92.64 info@mdclima.it  - P.IVA 08876091003

M.D.Clima soc.coop. non assume alcuna responsabilità per l'uso che potrebbe essere fatto di qualsiasi informazione o argomento contenuta nel sito, ne può garantirne l'esattezza in ogni minima parte anche se cura e pubblica il materiale con il massimo impegno e buona fede.